Pagine

Made in Umbria: Baruffaldi ed Umbria Jazz sposano il cuore verde d’Italia.

Come Umbria Jazz, da più di 40 anni, ha elevato Perugia a capitale italiana del jazz, anche Baruffaldi l’ha scelta per produrre caschi ed occhiali d’eccellenza.

I prodotti Baruffaldi sono interamente realizzati in Umbria e venduti in tutto il mondo grazie ad una rete di vendita diffusa ed al sito web.

E allora cosa aspetti ad infilare casco ed occhiali Baruffaldi, montare in sella alla tua moto e viaggiare verso le verdi colline umbre alla scoperta di Umbria Jazz!

Questa manifestazione, nata negli anni Settanta, attrae ogni anno numerosi artisti di caratura internazionale e migliaia di appassionati di musica jazz e non solo. L’appuntamento per il 2017 è dal 7 al 16 luglio e sarà possibile immergersi nella musica già dalle ore 12 e fino a tarda notte.

Oltre ai locali che si estendono lungo il corso e sulle vie trasversali di Perugia, la musica ha diversi punti di ritrovo: Piazza IV Novembre e Giardini Carducci, che offrono concerti gratuiti durante tutto l’arco delle giornate della manifestazione e Teatro Morlacchi e Arena Santa Giuliana che ospitano concerti a pagamento. Quest’anno sono sede di eventi anche la Sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria, l’Auditorium del Conservatorio di Musica Francesco Morlacchi e la Sala dei Notari.

Tra gli artisti presenti quest’anno: Kraftwerk, Brian Wilson, Chucho Valdes e Gonzalo Rubalcaba, il quartetto New Jawn di Chris McBride, Hamilton de Holanda con il suo trio e con Stefano Bollani. Inoltre, è prevista per il 9 luglio una serata dedicata a Luigi Tenco, durante la quale diversi artisti italiani raccontano la musica del famoso artista piemontese, da Paolo Fresu a Gaetano Curreri degli Stadio da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro a Gino Paoli da Danilo Rea a Mauro Ottolini con la sua orchestra.

Come raggiungere Perugia in moto?

Per chi proviene da Roma, in direzione nord sull’Autostrada A1, uscire al casello di Orte e seguire il raccordo autostradale Perugia- Bettolle in direzione Perugia.

Per chi proviene da Firenze, in direzione sud sull’Autostrada A1, uscire al casello Bettolle e seguire il raccordo autostradale in direzione Perugia.

Dato che, soprattutto durante il weekend, il traffico nelle aree più vicine al centro storico della città potrebbe essere congestionato, vi consigliamo di uscire a Perugia Madonna Alta e seguire le indicazioni per lo stadio Renato Curi. Lasciando la moto al parcheggio “Porta Nova” (Piazzale Umbria Jazz, 1),  circa 3.000 posti auto gratuiti,  adiacente alla stazione minimetrò di Pian di Massiano in pochi minuti arriverete nel centro città (stazione Pincetto).

Altrimenti, per avvicinarvi con la moto al centro storico della città, potrete usufruire dei numerosi parcheggi a pagamento disponibili nell’area che lo circonda.

Non perderti tutti gli appuntamenti con il grande jazz internazionale!